statistiche gratuite
SCACCIANIMALI
Abbiamo selezionato per Lei i migliori dissuasori ad ultrasuoni, sonici e di
altro tipo, disponibil sul mercato, per allontanare gli animali infestanti

Home page |--> ns. mail | condizioni di vendita | privacy e cookie | modulo d'ordine
come liberarsi da piccioni ed uccelli infestanti: risposta alle principali domande sui nostri dissuasori
Dissuasori Ultrasuoni Professionali | Dissuasori Sonici Professionali | Dissuasori Visivi | Dissuasori Barriera
Repellenti Cani | Repellenti Gatti | Repellenti Topi-Talpe-Ghiri | Repellenti Cinghiali-Caprioli | Repellenti Insetti
         
LIBERARSI DAI PICCIONI E DAGLI UCCELLI INFESTANTI
         
 

Gli uccelli sono portatori di oltre 60 malattie trasmissibili all'uomo.
Posatoi e nidi di uccelli e altri luoghi molto infestati possono ospitare gli ectoparassiti, come gli acari degli uccelli. Gli escrementi di uccelli trasportano malattie, e la corretta protezione è un dovere. Le persone sono più a rischio quando sono costantemente esposti a escrementi di uccelli. Alcuni sono più suscettibili a contrarre malattie di altri.
Alcune persone hanno più probabilità di altre di essere contagiate. L'età di una persona ed il suo stato di salute possono modificare il suo sistema immunitario, aumentando le probabilità di ammalarsi. Maggiori probabilità di contrarre malattie da volatili sono neonati, bambini di età inferiore ai 5 anni, pazienti sottoposti a trapianto d'organo, persone con HIV/AIDS, e persone in trattamento per il cancro. E' molto importante mantenere se stessi e tutti i dipendenti adeguatamente protetti con una rigorosa pulizia dagli escrementi di uccelli.
E' vivamente raccomandato, prima di applicare un dissuasore, di fare una buona pulizia dei nidi, dei materiali di nidificazione, degli escrementi, e disinfettatare la zona. Questo è il passo più importante per sbarazzarsi dei volatili. Assicurarsi di indossare l'adeguata protezione e lavarla accuratamente o distruggerla dopo il contatto con escrementi. Se il vostro sistema immunitario è compromesso, si consiglia di non fare da voi la pulizia ma di delegarla a ditte specializzate.


SCEGLIERE I DISSUASORI PER PICCIONI ED UCCELLI

Dissuasori Sonici: Sofisticati e rapidi ad agire. Emettono suoni percepiti dall'uomo. Potenti, sono semplici da mettere in opera. Efficaci e rapidi ad agire sono consigliati sia per superfici piccole che medio-grandi. Si possono personalizzare in base alle esigenze del cliente. Oltre al suono emettono lampi di luce ad intervalli casuali (strobo random). Sono i più adatti per grandi superfici di 5000-30.000 mq. e oltre. Inoltre è garantita l'assistenza a tempo indeterminato per i guasti da usura.
Dissuasori ad Ultrasuoni: estremamente versatili, si possono utilizzare ovunque perché non udibili dall'uomo (ma è sconsigliato posizionarli all'altezza della testa delle persone senza frapporre delle barriere). Semplici da usare, molto affidabili, lavorano 24h/24 (se richiesto). Privi di manutenzione, sono consigliati per superfici medie e piccole in quanto gli ultrasuoni perdono di efficacia dopo 12-15 metri. Indispensabili per zone dove è richiesto silenzio come ospedali, chiese e centri densamente abitati.
Dissuasori Visivi: economici, si usano prevalentemente in zone agricole e/o capannoni industriali ma possono essere usati anche in città compatibilmente al contesto e alle preferenze del cliente. L'efficacia è variabile in base al tipo e alla messa in opera. Particolarmente adatti per locali pubblici con plateatico.
Dissuasori a Barriera: destinati a risolvere l'infestazione in zone ristrette, cornicioni e nicchie dove gli uccelli nidificano. Alcuni hanno un'efficacia totale ma per superfici medie e grandi non sempre sono scelti perché necessitano di molte ore di lavoro per la messa in opera. Il costo è molto variabile.

Piccioni sul tetto
Gli uccelli preferiscono posarsi sul punto più alto delle strutture, in quanto fornisce loro il miglior punto di osservazione per cercare predatori e cibo. Trattando la cima del tetto, e le sporgenze, si elimina il loro punto di avvistamento, e spesso se ne andranno in cerca di una posizione migliore.
Il gel ottico è veramente molto efficace ed è consigliato particolarmente su edifici storici e/o di prestigio in cui si voglia ottenere i massimi risultati in modo invisibile, in silenzio e senza compromettere e/o sporcare la superficie della struttura. Per piccoli tetti e cornicioni si può usare lo scaccia piccioni sonico con timer con dissuasori visivi se il tetto è grande o meglio ancora quelli sonici professionali


Disponibili le sagome del Gufo Giallo Fluorescente del Falco Pellegrino Basculante oppure le sagome del Piccione Morto o del Gabbiano Morto

I dissuasori sonici professionali BS-3 e BS-plus sono molto consigliati per i tetti di case e capannoni industriali in quanto molto efficaci, resistenti alle intemperie e in grado di coprire grandi spazi aperti. Emettono suoni con fondamento biologico oppure sintetizzati elettronicamente. In alcune zone vi sono dei limiti sonori in decibel e potrebbe essere un fattore da valutare perché se l'area è troppo estesa richiederebbe un livello sonore elevato.
Si può compensare comunque usando un timer per aumentare gli intervalli fra un'emissione sonora e la successiva. Invece nelle aree urbane densamente popolate o dove il contesto richiede un livello sonoro nullo possono essere usati con successo i dissuasori ad ultrasuoni (approfondire).


Per chi vuole partire subito con la massima potenza è consigliato lo Scaccia Piccioni MP-6B, tuttavia nella maggior parte dei casi si possono usare i modelli più economici. Ad esempio MP-1B choppure MP-2UV e abbina gli ultrasuoni agli ultravioletti per la massima efficacia, ma ottimo è anche l'MP-2B. Questi sistemi risolvono la maggior parte dei problemi. In alcuni casi, in particolare negli spazi chiusi o semi-chiusi, può essere indicato il mod. MPS-2/4 in quanto montando fino a 4 speaker è adatto in quei casi in cui è necessario un gran numero di emittenti ultrasoniche. Da notare che questo sistema non prevede il dissuasore visivo che potenzia l'effetto degli ultrasuoni. Sono disponibili alcuni modelli di scaccia piccioni ad ultrasuoni per piccole superfici.

Piccioni sul tetto e all'interno di capannoni industriali
L'interno di capannoni industriali è uno dei luoghi preferiti dai piccioni che trovano nelle strutture portanti situate a molte metri da suolo dei luoghi ideali per sostare o nidificare.
Possono essere usati con successo i dissusori sonici BS-3 ne basta anche solo uno per 3-5000 mq. Se il livello sonoro (comunque regolabile) non è assolutamente tollerato, neppure per un'attivazione di 40 secondi ogni 12-15 minuti, ed oltre (timer esterno) è consigliato l'uso dei dissuasori ultra ad ultrasuoni MP-2B ed MP-6B (approfondire) che coprono 200-800 mq. rispettivamente.
Se la superficie è estesa e non si vuole investire troppo in termini di denaro e mano d'opera è meglio istallare i dissusori
ad ultrasuoni solamente nelle zone più infestate e agire contemporaneamente all'esterno posizionando il Gufo o il Falco sul tetto BS-3 o BS-plus (se sono tollerati all'esterno) In questo modo si cercherà di tenerli lontano prima che si avvicinino ai punti di accesso, es. portoni e finestre dell'azienda.

Piccioni Uccelli nidificanti nel sottogronda o baldacchino
E' la sede ideale per gli uccelli. Esso fornisce riparo da intemperie e da predatori. L'odore del materiale di nidificazione e di escrementi porterà gli uccelli al loro nido. Una volta che i nidi e gli escrementi sono puliti, ci sono diversi prodotti che possono aiutare. Il modo migliore per tenere gli uccelli lontani da un sottogronda sarebbe quello di bloccarli con una barriera fisica, stendendo delle reti.

Piccioni - Uccelli seduti sul davanzale di una finestra
I davanzali delle finestre sono spesso rifugio di uccelli. Si possono usare gli scaccia piccioni per piccole superfici molto semplici da usare e spostare. In caso di un grande terrazzo risultati interessanti si possono ottenere con Piramide collegata ad un timer che la azionava in modo casuale diminuendo notevolmente la capacità di adattamento tipica degli uccelli che si spaventavano maggiormente.


Gabbiani o Uccelli infestanti sulle barche o nei Porti
Gli alberi e le crocette di barche offrono pesce persico ideale per gli uccelli per non parlare del telo di copertura, radar, e ringhiera. I porti turistici offrono innumerevoli barche e banchine, per ospitare gli uccelli. Abbiamo vari prodotti per aiutare il proprietario della barca contro gli uccelli nocivi. Il miglior sistema rimane l'uso del dissuasore sonico programmato per gabbiani BS-3.
Molto efficace e raccomandata la SAGOMA DEL GABBIANO MORTO. Da provare anche dissuasori visivi come il Gufo Giallo Fluorescente il Falco Pellegrino Basculante o la Piramide. I migliori risultati si ottengono combinando i dissuasori visivi con i dissusori sonici. oppure dov'è richiesto il massimo silenzio con i dissuasori ad ultrasuoni.


Piccioni o Uccelli nidificanti in un garage o stalla
L'uso di un dissuasore sonico anche di potenza contenuta, come lo Scaccia Piccioni Sonico con Timer e Sensore deve essere considerato sicuramente, sia all'interno ma soprattutto all'esterno per prevenire l'avvicinarsi dei volatili: è sicuro da utilizzare ed emette una combinazione di versi di uccelli predatori. Questi suoni non recano danno agli animali ospitati.

Storni Passeri e Corvidi
Gli storni pur essendo disturbati dagli ultrasuoni hanno la possibilità, per le loro dimensioni, di nascondersi sotto le tegole e luoghi simili. Inoltre sono molto spesso in movimento e pertanto questo modo sono protetti dalle frequenza ultrasoniche che non oltrepassano i corpi solidi e che non si diffondono ovunque ma sono molto direttive.
Un numero considerevole di apparecchi posizionati con precisione può dare risultati ma problemi di ordine pratico sconsigliano questa soluzione. Meglio ricorrere ai dissuasori visivi di vario tipo come il Falco Pellegrino e la Piramide ma i più efficaci sono i dissuasori sonici come lo Scaccia piccioni Sonico con Strobo BS-3
che hanno un raggio d'azione considerevole e sono dotati di un programma apposito per questi volatili che ne aumenta l'efficacia rispetto al programma generico per altri uccelli.
Per i corvidi si usano prevalentemente dissuasori sonici ma anche altri sistemi.

Uccelli intorno ad una piscina
Se si hanno problemi con gli uccelli intorno alla vostra piscina si può prendere in considerazione l'effetto deterrente del dissuasore sonico all'aperto. Questa unità utilizza i versi dei predatori e le chiamate di soccorso per spaventare gli uccelli della zona. Funzionano bene anche le SAGOME DEL GABBIANO MORTO e SAGOMA DEL PICCIONE MORTO.

Oche

Si può utilizzare lo Scaccia Piccioni Sonico con Strobo BS-3 che può coprire fino a 5000 mq. spaventando le oche con suoni sintetizzati e luce flash. Anche i dissuasore visivi possono essere posizionati strategicamente intorno alla proprietà.


Picchio
Il picchio "becca" alla ricerca di cibo, costruisce cavità di nidificazione per stipare il cibo, delimitare il territorio, e per attirare i compagni. Uno qualsiasi dei nostri dissuasori visivi si può per un problema di picchi. Ma i risultati migliori si ottengono con dissuasore sonico, Scaccia Uccelli Sonico BS-3 molto efficace per allontanare i picchi da vaste zone e quindi è raccomandato.


Gabbiani e Uccelli su un bacino o piattaforma da bagno

I caparbi gabbiani e altri uccelli sono noti per l'utilizzo di banchine, trampolini e pontili lungomare. Utilizzare la la Piramide posizionata in un luogo ben in vista, insieme alle SAGOME DEL GABBIANO MORTO e SAGOMA DEL PICCIONE MORTO. può tenere i volatili al largo delle banchine. In alcuni casi sono stati istallati Scaccia Uccelli BS-3 che, regolati a bassa potenza e con un intervallo lungo, hanno dato buoni risultati senza disturbare in modo eccessivo gli individui.

NOTA: Alcuni sistemi di dissausione sono prevalentemente consigliati per zone poco abitate come aree agricole e industriali, fattorie, aereoporti ecc. (dissuasore sonici BS plus) a causa del forte suono che emettono.
Ovviamente ogni situazione è unica e non si può escludere a priori l'utilizzo di qualsiasi sistema se, dopo un'attenta valutazione, è compatibile con l'ambiente infestato. (approfondire)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


L'uso degli ultrasuoni nella disinfestazione da uccelli

Premesso che i piccioni non hanno un grido di allarme, che è raro negli uccelli: tuttavia, quando sono spaventati da qualcosa, lanciano l'allarme mettendo in evidenza il bagliore bianco del sottoala al resto del branco. La ricerca dimostra che i piccioni possono essere allontanati con gli ultrasuoni e le prove concordano con ciò: tuttavia, indipendentemente dalla potenza dei trasduttori, gli ultrasuoni decadono molto velocemente nell'aria. Questo limita il raggio d'azione di qualsiasi unità; ad es. se gli ultrasuoni vengono emessi dall'unità a 120 db, a 30 mt di distanza possono decadere fino a meno di 40 db.I suoni udibili agiscono meglio: 120 db, a 100 mt. di distanza decadono intorno ai 70 db; questo secondo prove che sono state effettuate: anche se, direzione del vento, umidità ambientale e rumore di fondo contribuiscono al successo o al fallimento di qualsiasi sistema.
Pertanto gli ultrasuoni sono soddisfacenti se usati direttamente entro un'area specificata abbastanza ridotta. Per quanto concerne il flash bianco, funziona bene a patto che gli uccelli lo guardino. Anche per la "strobo", non è tanto il flash ma l'intensità della luce ad avere effetto sul piccione. La vista di un piccione è migliore di quella umana di 8 ingrandimenti, così da rimanere momentaneamente accecato dal lampo e questo ovviamente non gli piace. I nostri repellenti per piccioni cadono in tre aree distinte: visuale, ultrasonica e udibile; alcuni ne effettuano una solamente, altri ne combinano due.

In conclusione se il problema è lo stazionamento di piccioni in luoghi in cui possono creare danno o un forte disturbo, gli ultrasuoni sono efficaci per allontanarli. Caso mai si potrebbe valutare se si allontanano tutti e quanto tempo è necessario. Occorre considerare chi si tratta di dissuasori e come dice la parola stessa non eliminano i piccioni quasi se fossero una scarica elettrica o un colpo di fucile. Pertanto si potrebbe verificare che alcuni volatili resistono, per il semplice motivo che in qualche modo riescono a ripararsi dall'emissione della frequenza. E' importante quindi l'esatto posizionamento degli apparecchi il cui speaker deve essere "puntato" verso la zona infestata come se fosse un riflettore che intende illuminarli.
Anche l'angolo di provenienza della frequenza ha la sua importanza, per quanto lo speaker copra un angolo di 100° gradi è ovvio che si posiziona il dissuasore in modo che il volatile si trovi troppo vicino oppure oltre a questo angolo la frequenza arriverà con un'intensità inferiore. Lo stesso discorso vale per la linea di vista che deve essere la stessa sia per la frequenza ma anche per sfruttare la massimo la luce stroboscopica (solo unità MPB) che ha il compito di accecare temporaneamente gli uccelli, disorientarli spingendoli ad allontanarsi. Anche posizionando le unità una di fronte all'altra si ottiene un effetto maggiore perché i fasci di ultrasuoni si incrociano creando un effetto ridondante.

I nostri dissuasori ad ultrasuoni sono realizzati con cura da un laboratorio estero specializzato che ha oltre vent'anni di esperienza in questo campo. Dopo attenti studi e numerose prove si è constatato che possono dare buoni risultati in base all'ottimo posizionamento e al numero adeguato degli stessi. Si consiglia di leggere i file pdf "grafico di istallazione" e "istruzioni d'uso". Comunque, considerato il loro limitato raggio d'azione e del tempo necessario per il massimo effetto dissuasivo, all'inizio potrebbe essere opportuno metterli solo nei punti infestati e di osservare il risultato prima di coprire tutta l'area aziendale: anche se la percentuale di successo può arrivare al 90%, dopo 3-4 settimane, possono essere necessarie delle prove anche cambiando posizione e/o avvicinando le unità al luogo infestato. I risultati, ovviamente, sono anche proporzionali al numero delle unità che non dovrebbe essere il "minimo indispensabile".

 

I REPELLENTI ULTRASONICI, SONICI ALLONTANANO PICCIONI, RODITORI MAMMIFERI E INSETTI

 

PREMESSA
Sin dall’inizio della sua esistenza l’uomo ha usato il suono per allontanare altri esseri viventi, proteggere se stesso o il suo ambiente. Il suono si misura in Hertz. La maggior parte degli esseri umani percepiscono suoni fino a 15 000 Hertz ( gamma sonica ), gli ultrasuoni sono suoni oltre i 25 000 Hertz mentre i transonici sono suoni tra i sonici e gli ultra-suoni nella gamma tra i 15 000 e 25 000 Hertz. Gli ultrasuoni sono suoni al limite dell’udibile ma insetti, roditori, pipistrelli, procioni, cani e gatti ed alcuni altri mammiferi sentono e comunicano a queste frequenze molto elevate.
Dato che molte creature selvatiche dipendono dal loro udito per la loro stessa sopravvivenza la ricerca ha dimostrato che interferire nella loro soglia di frequenza crea in loro un tale disturbo da essere costretti ad allontanarsi. Questi prodotti sono stati sviluppati specificamente per risolvere i problemi dell’incontro degli esseri umani, nella civiltà moderna, con insetti, roditori ed altri animali selvatici in modo civile e poco cruento nel rispetto degli animali stessi. I repellenti ultrasonici sono particolarmente fastidiosi per topi, ratti, criceti, gerbilli, scoiattoli, insetti ma non sono pericolosi per gli esseri umani e per gli animali domestici e da cortile. Tuttavia esistono anche modelli con frequenze adatte ad allontanare gatti, cani ed altri animali domestici come i furetti in quanto nella nostra società, il vivere promiscuo interferisce con le necessità di questi animali (l'abbaio persistente dei cani o l'invasione della proprietà tipica dei gatti).

I PICCIONI
I piccioni ed i volatili sono più difficili da allontanare rispetto ad altri animali e per questo sono raccomandati dissua- sori ultrasonici abbastanza potenti e con un'ampia escursione di frequenza. Vanno posizionati con particolare cura e allo stesso livello perché la frequenza è direttiva e non si propaga dappetutto come i suoni normali ed è fermata dagli ostacoli. inoltre nei casi difficili è utile usare abbinati anche gli effetti visivi come i lampi di una luce stroboscopica o LED. Sulle grandi superfici e su superfici multiple ed irregolari sono preferibili i dissuasori sonici per il loro vasto raggio di azione e la semplicità di posizionamento.

ANIMALI, RODITORI E INSETTI ODONO O PERCEPISCONO GLI ULTRASUONI
roditori e insetti hanno un sistema uditivo ben sviluppato più sensibile di quello umano; grilli, cavallette e cicale hanno timpani in grado di udire suoni ad alta frequenza. Le falene hanno orecchie sul torace che captano le alte frequenze. Cani, coyotes e volpi sono conosciuti per il loro eccellente apparato uditivo come tutti i membri dei felini. Non appena i roditori vengono colpiti dagli ultrasuoni entrano in uno stato di forte stress che può scomparire solo allontanandosi dalla causa, ovvero uscendo dall' ambiente protetto. In caso contrario gli ultrasuoni colpiscono il sistema neurovegetativo dell’animale, con effetti di stordimento, nausea, perdita di appetito, diminuzione della prolificità, in casi estremi shock. Molti insetti come vespe, ragni, maggiolini ed api percepiscono le vibrazioni degli ultrasuoni mentre pulci e zecche che non sono fornite di apparato uditivo, subiscono una specie di pressione che causa loro effetto ipnotico ed immobilità.

VANTAGGI DEI REPELLENTI AD ULTRASUONI
gli ultrasuoni realizzano una protezione volumetrica, in quanto a causa della sua natura, rimbalzano su tutte le superfici presenti nell'ambiente (a parte gli oggetti morbidi come tappeti, tende e simile che non dovrebbero essere messi nelle vicinanze) Si ha dunque un effetto di saturazione che permette di raggiungere anche angoli nascosti. In questo modo è possibile liberarsi definitivamente dei ratti dalle cantine, topolini dalle soffitte o dalle legnaie, talpe dai giardini o dall’orto, gatti dai giardini, posti auto, cortili, terrazze ecc. Per intercapedini e contro-soffitti meglio praticare un'apertura. Inoltre presentano ulteriori vantaggi, ad esempio:
1) rimedio permanente, in quanto non soggetti ad alcuna perdita di efficacia tipica dei sistemi basati su sostanze velenose.
2) ecologico poiché non agiscono in maniera cruenta sull' animale, ma lo inducono ad abbandonare l'ambiente: il veleno invece uccide il topo e il cadavere genera odori e non trascurabili e pericoli sanitari. soprattutto in locali dove si trattano o si immagazzinano generi alimentari.
3) sistema assolutamente innocuo per l’ uomo e compatibile con la sua presenza. Le frequenze acustiche non vengono captate dall’uomo in quanto i suoi apparati uditivi hanno una risonanza diverse da quelle dei roditori.
4) economico sotto tutti gli aspetti: il costo / mq. in opera è molto vantaggioso, assenti i costi di gestione in quanto l'impianto non necessita di manutenzione e garantisce un periodo di servizio prolungato negli anni alla massima efficenza. Il consumo di energia è irrilevante: 2-5 Watt
5) Si evitano costose e periodiche derattizzazioni o disinfestazioni a base di veleni.

SVANTAGGI

gli ultrasuoni non passano gli oggetti solidi e pertanto in alcuni immobili può essere necessario l’utilizzo di diversi apparecchi per coprire tutte le stanze. in alcuni casi particolari l’allontanamento dei roditori può essere difficile; specialmente quando ci sono da diverso tempo ed hanno a disposizione risorse di cibo ed acqua. In questo caso è necessario usare l’apparecchio fino a 60 gg. in continuazione, spostando la posizione dello stesso ogni 10-15 gg. Altra cosa importante : osservare l’igiene del luogo rendere il più possibile inaccessibili potenziali riserve di cibo soprattutto dove nel caso di ristoranti, ind. alimentare ecc perché altrimenti i risultati potrebbero essere parziali ed allungarsi i tempi per verificare i risultati. Una volta allontanati i roditori continuare ad usare l’unità in quella zona ancora per lungo tempo per scoraggiare gli intrusi a tornare.

NOTA : l’età degli animali può diminuire la loro capacità di percepire determinate frequenze e gli ultrasuoni non hanno alcun effetto su quegli animali che hanno l’udito danneggiato.

 
         
  DOMANDE FREQUENTI  
         
 

uanto sono Pericolosi i topi ?

Disponete di tipi di molti repellenti ad ultrasuoni. Come posso sapere qual' è quello più adatto al mio caso ?

Come funziona un Repellente ad ultrasuoni per roditori ?

Perché non riesco a sentire gli ultrasuoni ?

Come fanno gli ultrasuoni a respingere i roditori ?

I roditori potranno abituarsi agli ultrasuoni ?

Gli ultrasuoni saranno nocivi per me o per i miei famigliari ?

Gli ultrasuoni possono infastidire i miei animali domestici ?

Gli ultrasuoni possono passare attraverso le pareti ?

Quanti metri quadrati copre ogni Repellente ad ultrasuoni ?

Quanto tempo dura il vostro Scaccia roditori a ultrasuoni ?

Gli ultrasuoni hanno effetto sugli insetti ?

Gli ultrasuoni possono essere efficaci nel respingere i pipistrelli da soffitte e da altre aree ?

Nella mia casa i topi, si insediano nel sottotetto e nella contro-parete isolante, come posso mandarli via ?

Alla fine non ha più senso uccidere i roditori con trappole e veleni ?

Che altro posso fare per scoraggiare i roditori in casa mia ?

Il mio l'orto è infestato dalle talpe che lo devastano. Quanti Scacciatalpe servono ?

Ho il problema dei gatti: salgono sulla mia auto e la sporcano.

Sento i cani del vicino che abbaiano e vorrei provare l'Abbaiostop, funzionerà ?

Avete apparecchi ad ultrasuoni e sonici qual è la differenza e dove si applicano ?

Come posso sapere quali sono i dissuasori per piccioni più indicati al mio caso e come devo posizionarli ?

Mi date la certezza che se ne andranno tutti i piccioni ?

La mia casa/azienda è infestata da storni e passeri come posso liberarmene ?

 

L'USO DEGLI ULTRASUONI CONTRO I TOPI DA PARTE DEI PROFESSIONISTI

 

L'applicazione in aree industriali e commerciali degli ultrasuoni contro i topi

Usando la tecnica corretta per il successo massimo

per quanto riguarda i topi già all'interno? Il trattamento del perimetro li manderà via ?

Quale livello di successo è ragionevole aspettarsi ?


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Quanto sono pericolosi i topi?
I topi mordono più di 45.000 persone ogni anno, contaminano e distruggono abbastanza cibo in tutto il mondo, ogni anno, per sfamare 200 milioni di persone.
Secondo le stime della Organizzazione Mondiale della Sanità sono portatori della peste, il tifo murino, salmonellosi, febbre da morso di ratto, leptospirosi, trichinosi, toxoplasmosi, e hantavirus.
I ratti possono saltare 90 cm. verso l'alto, e 120 cm. verso l'esterno, da una posizione eretta. Possono fare una tana a 90 cm di profondità nella terra; masticare attraverso materiali per l'edilizia: vetro e calcestruzzo; nuotare per 600 metri in mare aperto e contro corrente nelle fogna, salire all'interno di tubi con diametro compreso tra 2 e 8 cm. I denti di un topo sono così forti che può mordere alluminio, piombo e altri metalli.
Un topo femmina partorisce a casa 6 piccoli; 19 giorni dopo l'accoppiamento è pronta ad accoppiarsi di nuovo in due giorni. Può produrre 6-10 cucciolate all'anno.
Ciascuno dei suoi piccoli è pronto ad accoppiarsi in due mesi. Incredibilmente, tutti i suoi figli, nipoti, pronipoti, possono avere figli nello stesso anno.
Due topi che si accoppiano il giorno di Capodanno potrebbe teoricamente avere fino a 31.000 discendenti entro il 31 dicembre! Circa il 20% degli incendi di origine sconosciuta, si pensa siano causati da roditori che rosicchiano cavi elettrici. Ci vogliono solo 3 settimane per un giovane topo per iniziare a creare tanto danno quanto i loro genitori.
I roditori possono entrare in un edificio attraverso un buco da 1 cm: è importante sigillare tutte le aperture e le fessure intorno alle tubature e ai cavi.


Disponete di molti tipi di repellenti ad ultrasuoni. Come posso sapere qual' è quello più adatto al mio caso?
Gli apparecchi ad ultrasuoni si differenziano per l'effetto che hanno sui vari animali, pertanto la prima cosa da chiedersi è qual è il tipo di animale che si vuole principalmente allontanare: i topi, gatti, cani ecc. Consigliamo di leggere attentamente la scheda di ciascuno per rendersi conto quale modello meglio si presta al proprio caso particolare.


Come funziona un Repellente ad ultrasuoni per roditori?

I repellenti ad ultrasuoni per roditori emettono onde sonore ad alta frequenza-ultrasuoni tra i 32000 e 62000 Hz per creare un ambiente ostile che li respinge.
E' un sistema meno invasivo delle trappole, più sicuro dei veleni e completamente inaudibile per le persone e gli animali domestici. A differenza di trappole e veleni, il repellenti ad ultrasuoni riducono al minimo il contatto umano con questi animali portatori di malattie, inoltre non ci sono roditori morti da smaltire.


Perché non riesco a sentire gli ultrasuoni?

Gli ultrasuoni hanno frequenza troppo elevata per essere ascoltati dall'orecchio umano (il padiglione auricolare non può vibrare abbastanza veloce).
Le persone possono sentire i suoni che vanno da 20 a 20.000 Hz, mentre i cani e i gatti possono udire frequenze fino a 27.000 Hz. Altri animali come i topi possono udire frequenza superiori. Queste frequenze sono espresse in "Hertz", definito come l'unità pari ad un ciclo al secondo.
Le onde ultrasoniche hanno frequenze oltre 20.000 hertz, o 20 kilohertz (kHz). I nostri repellenti ad Ultrasuoni per topi sono progettati per variare automaticamente la gamma di frequenza tra 32 e 62 kHz, ben al di sopra della gamma di audizione degli esseri umani e animali comuni (gatti, cani, uccelli, pesci).
I roditori e di alcuni altri parassiti possono udire queste frequenze. ad elevata intensità.


Come fanno gli ultrasuoni a respingere i roditori?

Gli ultrasuoni respingono i roditori, sottoponendoli a un intenso stress uditivo.
Molto semplicemente, fanno male ai loro orecchi, questo una tecnica classica di modificazione del comportamento animale. A differenza di trappole e veleni, gli ultrasuoni non uccidono i roditori ma hanno la capacità di fornire una riduzione a lungo termine nella popolazione dei roditori con la creazione di un ambiente ostile che scoraggia i roditori a infestarlo.


I roditori potranno abituarsi agli ultrasuoni?
No. I buoni repellenti ad Ultrasuoni utilizzano un complesso di più frequenze tra i 32000 e 62000 Hz. e oltre, la complessità delle variazioni impediscono ai topi di abituarsi al suono.
Ci sono dei repellenti ad ultrasuoni che emettono solo un unico tono continuo che si attiva e si spegne ad intervalli regolari. Queste unità saranno in grado di respingere i roditori solo per un breve periodo di tempo.


Gli ultrasuoni saranno nocivi per me o per i miei famigliari?

Non esiste nessuna prova che i repellenti ad ultrasuoni possano essere nocivi per gli esseri umani. Sono dispositivi a bassa potenza elettrica, anche se emettono suoni a frequenza elevate. Al massimo posso dare un mal di testa se usati a distanza molto ravvicinata e per lungo tempo.
Il fastidio dipende dal modello di apparecchio (es: quelli per i piccioni sono più potenti) dalla direzione dello speaker, che deve essere puntato esattamente verso l'individuo, dalla vicinanza allo stesso e dal tempo di esposizione. Osservare le istruzioni d'uso. Alcuni individui, specialmente in giovane età, possono percepire qualche ronzio per i dissuasori usati per educare i gatti, cani o quelli per i piccioni.
A causa delle frequenze elevate dei repellenti per i roditori non sono mai stati segnalati casi di ronzii fastidiosi.


Gli ultrasuoni possono infastidire i miei animali domestici?

Questo dipende dalla frequenza. I repellenti per roditori causano stress uditivo a criceti, furetti e simili e pertanto non vanno istallati nelle stanze dove vi sono questi animali.
Ma non recano fastidio ai cani e gatti. Mentre dissuasori per allontanare cani e gatti possono infastidire il proprio cane e gatto. Anche quelli per volatili possono essere uditi dagli animali domestici.
In questi casi è necessario posizionarli con lo speaker rivolto dalla parte opposta dai luoghi dove si trovano i propri animali.


Gli ultrasuoni possono passare attraverso le pareti?
No. In realtà le onde ultrasoniche si comportano più come la luce che come il suono.
Ad esempio, la musica dal vostro stereo può riempire la vostra intera casa e, se abbastanza forte, può essere ascoltata attraverso le porte chiuse dai vostri vicini.
Gli ultrasuoni invece non riescono a penetrare le superfici solide (pareti, pavimenti, soffitti) o girare intorno agli angoli. È per questo che è necessario istallare un apparecchio in ogni stanza in cui si verifica un problema di roditori. Per visualizzare come ultrasuoni viaggiano, immaginiamo che il nostro speaker Scaccia roditori a ultrasuoni è una luce di riflettore: Il suono si irradia verso l'esterno a forma di cono, gettando "ombre" dietro gli oggetti solidi e molto poco "luce" in altre stanze.
Gli ultrasuoni "rimbalzano" sulle superfici dure per riempire una media stanza e sono assorbiti dalle superfici morbide come tappetti e tendaggi che non avanno messi davanti.


Quanti metri quadrati copre ogni Repellente ad ultrasuoni?
La superficie può variare notevolmente a seconda di ogni singola stanza o spazio.
E' un'onda sonora direzionale. Le sue caratteristiche fisiche non permettono di penetrare qualsiasi superficie solida. Inoltre, il fascio ultrasonico è un'onda fragile che si dissipa (attenua) rapidamente con la distanza, e potrebbe avere un effetto limitato sui roditori a più di 20 metri dal diffusore del suono.
La regola per quanto riguarda la copertura è semplice: un dispositivo a ultrasuoni può coprire solo la stanza in cui è installato, in una stanza da mt. 4x4 copre 16 mq, in un garage copre la sua superficie.
Se la stanza è grande 300 mq, un buon repellente (non tutti) può fornire una copertura adeguata se non ci sono molti ostacoli come mobili o prodotti immagazzinati nello spazio.
Con gli ostacoli, sarà necessario installare più di una unità per la massima efficacia: in caso di dubbio è sicuramente meglio posizionare 2 unità ai lati opposti della stanza.


Quanto tempo durano i vostri repellenti ad ultrasuoni ?
La durata di vita stimata di ciascuna unità è da 4 a 7 anni in base al modello.
Tuttavia, molti dei nostri repellenti a ultrasuoni sono ancora in attività dopo 10 o più anni di servizio, soprattutto se si proteggono dagli sbalzi di tensione. Non è necessaria nessuna manutenzione.


Gli ultrasuoni hanno effetto sugli insetti?

Alcune specie di insetti in grado di produrre o di percepire suoni nelle frequenze ultrasoniche sono influenzate da un suono ad alta frequenza.
Tuttavia ci sono state poche ricerche scientifiche per stabilire se gli ultrasuoni possano produrre risultati efficaci per il controllo di tutti insetti. Alcuni insetti rispondono agli ultrasuoni, mentre altri non sembrano disturbati. Alcune ricerche molto particolari sulle falene e libellule hanno evidenziato che fuggono dagli ultrasuoni in aria dimostrando che tali specie reagiscono alla loro presenza.
Purtroppo non esiste una ricetta magica per proteggere gli esseri umani da tutti le migliaia di specie di insetti che infestano le nostre vite.
Ragni, zanzare, formiche, scarafaggi, pulci e mosche sono probabilmente in grado di percepire la pressione sonora creata da dispositivi ad ultrasuoni, e di reagire in qualche modo, anche se con un solo rallentamento dell'attività o stordimento ma questo non significa che se ne andranno rapidamente perché un potente effetto repellente, a differenza dei roditori, non è facilmente prevedibile.
Il modello PEST 3000
sembra dare risultati interessanti sul lungo periodo in particolare sugli insetti striscianti.



Gli ultrasuoni possono essere efficaci nel respingere i pipistrelli da soffitte e da altre aree ?
il modo dei pipistrelli di rispondere al suono ad alta frequenza può variare notevolmente a seconda del periodo dell'anno. Tra dicembre e giugno, i pipistrelli sono appollaiati e in letargo.
Non lasceranno il loro nido, anche se si introducono suoni ad alta frequenza.
Essi danno alla luce i loro piccoli a metà febbraio e assolutamente non li abbandoneranno, non importa quant'è nocivo il suono per loro.
Invece gli ultrasuoni producono un effetto repellente da luglio fino alla fine di ottobre, dopo che i loro piccoli sono volati via e prima che nidifichino di nuovo per l'inverno.
A nostro avviso, i pipistrelli sono estremamente positivi e il loro habitat devono essere protetto, sono i migliori fautori del controllo degli insetti: possono mangiare fino a 600 insetti in un'ora. Una colonia di pipistrelli di medie dimensioni può mangiare 1/2 milione di insetti in una sera.



Nella mia casa i topi, si insediano nel sottotetto e nella contro-parete isolante , come posso mandarli via?

Siccome le pareti ostacolano la diffusione degli ultrasuoni. Si deve praticare un foro da circa 10 cm. di diametro per inserire l'apparecchio, che può essere anche a batteria, per consentire alla frequenza di fare il suo lavoro.
E' possibile anche fissare il repellente sulla parete infestata e praticare un foro sulla stessa della larghezza dello speaker. Ma quest'utima soluzione potrebbe dare risultati inferiori.


Alla fine non ha più senso uccidere i roditori con trappole e veleni?
Gestire in modo ottimale le trappole e i veleni non è facile e si possono avere brutte sorprese.
I veleni possono mettere in pericolo i bambini e gli animali domestici, mentre entrambi, trappole e veleni, se non trattati, possono essere il veicolo di malattie potenzialmente pericolose portate dai roditori.
Inoltre, nuovi roditori sostituiscono quasi sempre quelli uccisi.
Utilizzando gli ultrasuoni per il controllo dei roditori si avranno riduzioni a lungo termine delle popolazioni, diminuendo la loro capacità di "vivere" l'ambiente.
In altre parole, i roditori limiteranno la loro popolazione al cibo e rifugio disponibile nel loro ambiente. I roditori possono entrare in cucina o in cantina per il cibo a disposizione e riparo.
Essi si riproducono fino che il loro livello di popolazione raggiunge un punto di saturazione per lo spazio disponibile e l'approvvigionamento alimentare.
Questo è chiamato la capacità di "trasporto" dello spazio. Veleni e trappole forniscono solo una soluzione temporanea, perché nuovi roditori o nuove nascite sostituiscono rapidamente quelli uccisi e invaderanno nuovamente lo spazio. Quando un Repellente ad ultrasuoni è introdotto, viene creato un ambiente ostile che i roditori vorranno evitare.
La "capacità di carico" di quello spazio scende a zero e una riduzione reale a lungo termine nella popolazione dei roditori può aver luogo.
Si potrebbe anche creare un ambiente ostile per i roditori riempiendo lo spazio con serpenti, falchi, acqua o fumo, ma poi sarebbe un grosso problema anche per gli esseri umani.
Gli ultrasuoni sono la scelta più innocua per l'uomo.


Che altro posso fare per scoraggiare i roditori in casa mia?

Oltre a usare gli ultrasuoni, conservare gli alimenti ben chiusi e aree di preparazione cibo pulito in modo da non attirare roditori, in primo luogo.
Mantenere l'area al di fuori della tua casa circolazione delle erbacce, dei pali di legno e detriti. Inoltre, cercare di individuare e riparare eventuali buchi nei muri o pavimenti che roditori possono utilizzare perl'ingresso.


Il mio orto è infestato dalle talpe che lo devastano. Quanti Scacciatalpe servono?

Solitamente per un orto uno o due apparecchi sono sufficienti. Se si vuole essere sicuri del risultato meglio metterne diversi, anche uno ogni 5-6 metri. Il principio di efficacia è infatti quello di creare rumore sotterraneo diffuso il più possibile, che proviene da diverse fonti (scaccia talpe), e in periodi diversi e/o ravvicinati (timer dell'apparecchio).


Ho il problema dei gatti: salgono sulla mia auto e la sporcano.

Per allontanare i gatti ci sono dei repellenti specifici, in particolare lo Scacciagatti.
Considerare che non può funzionare sistemato all'interno del veicolo: deve essere fuori dall'abitacolo nelle vicinanze e puntato verso l'auto. Per evitare punti ciechi che impedirebbero al sensore di captare il gatto potrebbe essere necessario l'uso di 2 apparecchi.
In alternativa si può provare con un repellente meno specifico che emette ultrasuoni in continuazione.



Sento i cani del vicino che abbaiano. Vorrei provare l'Abbaiostop funzionerà
?
L'Abbaiostop è un apparecchio educativo e funziona, nella maggioranza dei casi, su cani che non hanno uno stato di sofferenza ma abbaiano per attirare l'attenzione o per futili motivi.
Se i cani sono più di uno oppure molti e rinchiusi in uno spazio ristretto i risultati del condizionamento sono leggermente inferiori e/o più lunghi, in quanto l'attivazione della frequenza non è sempre collegata all'abbaiare contemporaneo di tutti i cani.



Avete apparecchi ad ultrasuoni e “sonici” qual è la differenza e dove si applicano?

I dissuasori sonici sono mediamente più efficaci di quelli ad ultrasuoni (per questo in alcuni modelli è aggiunta la funzione strobo) ma il loro uso è limitato alle aree agricole o parzialmente abitate a causa del forte rumore che emettono, che è comunque regolabile. (approfondire)


Come posso sapere quali sono i dissuasori per piccioni più indicati al mio caso e come devo posizionarli?

Leggendo la descrizione del modello e le istruzioni è facile capirlo: solitamente si usano i sistemi MP-2B ed MP-3B che da soli risolvono la maggior parte dei problemi.
In alcuni casi può essere indicato il mod. MPS in quanto avendo gli speaker variabili da 1 a 4 è adatto in quei casi in cui è necessario un gran numero di emittenti ultrasoniche che si possono poi controllare da un'unità centrale sistemata ad esempio in un ufficio.
Da notare che questo sistema non prevede il dissusore visivo che potenzia l'effetto degli ultrasuoni. Il posizionamento deve essere entro i 15 mt. meglio entro i 10, e sullo stessa linea di vista. Leggere i file pdf.


Mi date la certezza che se ne andranno tutti i piccioni?

I dissuasori ad ultrasuoni possono dare buoni risultati in base all'ottimo posizionamento e al numero adeguato degli stessi. Si consiglia di leggere i file pdf "grafico di istallazione" e " istruzioni d'uso".
Comunque, considerato il loro limitato raggio d'azione, all'inizio potrebbe essere opportuno metterli solo nei punti infestati e di osservare il risultato prima di coprire tutta l'area aziendale in quanto anche se la percentuale di successo può arrivare al 90%, dopo 3-4 settimane, possono essere necessarie delle prove e non c'è garanzia dell'allontanamento di tutti i piccioni/colombi.


La mia casa/azienda è infestata da storni e passeri come posso liberarmene?
La invitiamo a leggere questa pagina

 

L'USO DEGLI ULTRASUONI CONTRO I TOPI DA PARTE DEI PROFESSIONISTI




L'applicazione in aree industriali e commerciali degli ultrasuoni contro i topi

L'utilizzo di repellenti ad ultrasuoni contro i roditori nelle aree commerciali è estremamente variegato.
Praticamente qualsiasi attività con il problemi dei topi può potenzialmente beneficiare di incorporare questa tecnica nel suo programma di gestione dei roditori.
Le trappole convenzionali di tutti i tipi e le esche tossiche servono solo a uno scopo: uccidere i topi presenti. Questo può essere soddisfacente, ma non è in grado di risolvere il problema a lungo termine, e questo è risaputo da chi si occupa di disinfestazione. Ci sono sempre roditori fuori, in attesa di venire a sostituire la popolazione uccisa.
Il ciclo è infinito, perché la capacità di "trasporto" dello spazio non è stato alterata. Come pure la capacità di carico e quella di un determinato spazio di sostenere un determinato numero di roditori con il cibo, riparo e acqua.
I roditori manterranno la capacità ottimale di gestire uno spazio uccidendo i giovani per ridurre i cicli di allevamento, se la popolazione diventa troppo numerosa e aggressiva i maschi prevengono l'insorgere di nuovi colonie.
Allo stesso modo, quando la popolazione è decimata dalla trappole o dalle esche velenose, gli animali restanti aumenteranno i cicli di allevamento e nuovi roditori estranei saranno autorizzati ad entrare. Si tratta di semplice sopravvivenza della specie; una risposta biologica.
I roditori sono alla base della catena alimentare: mangiano di tutto, in modo che si adattano bene a sopravvivere. Un altro loro vantaggio è di possedere la capacità di comunicare in una gamma di suoni che i loro predatori non possono percepire: gli ultrasuoni. Hanno la possibilità di emettere e ricevere suoni da 20.000 Hz (20kHz) a 90.000 cicli al secondo (90kHz). Questa capacità è precisamente ciò che dà noi esseri umani la possibilità di modificare l'ambiente dello spazio per renderlo inospitale per i roditori, e quindi rompere il ri-ciclo di infestazione.
I Repellenti ad ultrasuoni introducono in un dato libero spazio un complesso di suoni a 32000-62000 Hz di gamma. Il livello di rumore in questa gamma di ultrasuoni crea stress uditivo che può essere disorientante, stressante e anche doloroso.
Un roditore in queste condizioni è un roditore vulnerabile ai predatori, e questo non è accettabile come strategia di sopravvivenza. Il risultato è che in quello spazio particolare non sarà più possibile sostenere una popolazione di roditori e il programma di gestione dei roditori fa realmente passi avanti.
Questa tecnica non è magia, sfrutta semplicemente le risposte biologiche note.


Usando la tecnica corretta per il successo massimo

Proteggere un magazzino o di qualsiasi altra struttura con le unità montate a soffitto raramente funziona: ci saranno troppe zone d'ombra create da materiali accatastati e conservati nel magazzino.
Se l'edificio ha un pavimento di cemento, fondamenta e mura solide, tutto ciò che è necessario è quello di trattare i possibili punti di accesso e/o il perimetro dell'edificio. Punti di accesso sono le porte per l'ingresso delle merci, le entrate dei dipendenti e qualsiasi altra apertura verso l'esterno.
Le unità devono essere rivolte verso i punti di ingresso fino a 3 metri di distanza e posizionate in modo che i diffusori abbiano un angolo di 90 gradi ad un altezza circa 20-40 cm. dal pavimento. Se l'edificio non ha fondamenta buone oppure pareti con un numerose crepe e fenditure è necessario trattare l'intero perimetro interno dell'edificio. Le unità vanno collocate a circa 5 metri una dall'altra lungo tutto il perimetro interno girate a 90 gradi verso la parete ed allineate alla stessa altezza.
In un magazzino di 750 mq con questo metodo sarebbero necessarie circa 22 unità. Se solo i punti di entrata devono essere trattati, ne potrebbe servire molte di meno.


Per quanto riguarda i topi già nella costruzione? Il trattamento del perimetro li manderà via ?
La risposta è "probabilmente". Anche quelli all'interno sono disturbati e dopo un certo periodo di tempo, hanno la tendenza ad andarsene.
Tuttavia siccome gli ultrasuoni sono direzionali se il magazzino è grande, la saturazione dell'ambiente ad opera delle unità perimetrali potrebbe essere insufficiente per una ragionevolmente veloce disinfestazione e pertanto è consigliato istallarne un certo numero anche al centro del magazzino: ricordatevi che la tecnica di usare suoni ad alta frequenza cambia l'ambiente rendendo il luogo inospitale per i roditori.
Ecco il problema con l'avvelenamento e la cattura. Ogni spazio in grado di supportare un numero specifico di roditori con cibo, riparo e acqua, viene chiamato "capacità di carico o trasporto nello spazio". In una casa ci possono essere forse 10 topi o ratti, in un capannone di 750 mq potrebbe essere 100 o 200.
I roditori difendono lo spazio come proprio e dovranno difenderlo contro gli altri dall'esterno per mantenere la "capacità di carico". Se vengono uccisi o muoiono e il numero scende al di sotto del livello di capacità di carico, due cose accadranno per ripristinare il numero desiderato: 1. nuovi roditori dall'esterno entreranno e saranno autorizzati a rimanere. 2. I sopravvissuti si riprodurranno più rapidamente per ripristinare il numero desiderato.
Questo è fondamentale per la sopravvivenza biologica del comportamento delle specie. Quanto sopra è la ragione per cui la cattura e i veleni non possono mai raggiungere una soluzione definitiva al problema.
Ci sono sempre ratti al di fuori per sostituire quelli morti dentro e continueranno a venire fino a quando qualcosa cambia in quella struttura per renderli in grado di non entrare.
Costruire un edificio in grado di impedire ai roditori di entrare è estremamente difficile: molti palazzi di stato e sedi di importanti rappresentanze internazionali hanno il problema dei roditori. Un edificio che respinga roditori i quali non saranno disposti ad entrare è realizzabile utilizzando correttamente posizionati in adeguata quantità, repellenti ad ultrasuoni ad alta frequenza.


Qual è il livello di successo è ragionevole aspettarsi ?
Anche gli ultrasuoni non possono raggiungere il 100% di prevenzione di entrata, soprattutto se l'infestazione è elevata e di vecchia data.
Ci saranno sempre pochi ratti o topi che hanno più coraggio e sopportano l'assalto stressante ai loro orecchi per vedere cosa c'è in quell'ambiente, li consideriamo come esseri umani che provano sport estremi come il bungee jump (tuffi da ponti molto alti legati ad una corda elastica).
Ma quei pochi che riescono ad entrare saranno disorientati dagli ultrasuoni e molto più facili da intercettare e/o catturare.
Il vero obiettivo, da non dimenticare, è quello di ridurre l'infestazione da un livello insopportabile in termini di costi dei prodotti persi, danni, rischi per la salute e il tempo e materiali utilizzati per farvi fronte, ad un livello facilmente controllabile utilizzando repellenti ad ultrasuoni in grado di fornire benefici a lungo termine che ne fanno un costo di investimento estremamente efficace.
Per un capannone di 750 mq pieno di topi, potrebbero essere necessarie 10-25 unità per un costo di € 60-70 cad. l' investimento è di soli € 600,0-1750,0.
Calcolando una durata di 8 anni in media, il costo reale di investimento è di € 75,0-218,0 all'anno, pari a € 6,25-18,16 al mese più il 10-20% di costo di elettricità si arriva al massimo per l'investimento più alto a € 21,80 di costo mensile. Qualsiasi proprietario o gestore d'impresa che vive un' infestazione da roditori deve valutare il costo complessivo dei tradizionali sforzi per affrontare il problema, il costo dei prodotti e delle strutture danneggiate e i costi per riparare i danni e per un'eventuale successiva disinfestazione "spinta" con prodotti chimici da parte di ditte specializzate. Confrontare tale costo al costo di aggiungere la componente ad ultrasuoni per il vostro programma di gestione dei roditori e la linea d'azione è evidente. Letteralmente non ci si può permettere di non provare.